Cos'è nuEvo

Il progetto

Gli ambienti

Gli esterni

nuEvo (nucleo EcoVillage organico) è un modulo abitativo che si basa sull’utilizzo di tecnologie costruttive sostenibili e sistemi energetici e tecnici all’avanguardia, che può portare allo sviluppo di EcoVillage, villaggi e quartieri auto-sostenibili sia a livello funzionale che energetico, al fine di fornire un’offerta completamente differente al mercato ed allo stile di vita che solitamente noi tutti siamo abituati a seguire.
nuEvo + EcoVillage hanno lo scopo di enfatizzare al massimo la filiera corta, interpellando in primo luogo le eccellenze produttive presenti sul territorio nelle differenti categorie merceologiche, al fine di ottenere un sistema abitativo molto flessibile, che possa rispondere alle svariate esigenze richieste dal mercato sempre in evoluzione e all’uomo stesso, che ne è soggetto in prima istanza.

Scarica la brochure completa del progetto

In un’ottica di infrastrutturazione del territorio, il sistema della green-mobility permetterà le connessioni dirette tra i differenti EcoVillage, per uno sviluppo del sistema territoriale stesso.

Entrando nello specifico, nuEvo prevede infatti di reinterpretare quelle esperienze, usufruendo però di tecnologie più evolute e prestando particolare attenzione alle questioni ambientali, del riciclo, del risparmio delle risorse e della produzione di energia.
La scelta di immaginare questi moduli come strutture prefabbricate è determinata da problematiche con cui l’architettura si è da sempre misurata: il contenimento dei costi, la flessibilità d’uso e la mobilità delle strutture.

nuEvo prevede lo sviluppo di ambienti modulari, a partire dal sistema costruttivo in legno massello portante (tipo X-lam) in grado di essere autosufficienti se considerati singolarmente ma anche assemblabili nel tempo per esigenze di spazio superiore e declinabili per le diverse funzioni richieste, in modo da soddisfare sia l’utenza privata (per abitazioni o uffici) che quella pubblica (ad esempio per asili,scuole o edilizia sociale).

Il nucleo-base avrà una superficie utile di circa 45 mq e dimensioni di montaggio/smontaggio adeguate a poter assolvere alle esigenze di trasporto convenzionale.

I temi principali che costituiscono il modulo, ne determinano l’aspetto, le caratteristiche e le prestazioni sono essenzialmente:

  • la modularità nel tempo
  • la flessibilità progettuale
  • la flessibilità funzionale
  • la rapidità di realizzazione
  • la sicurezza costruttiva e l’antisismicità
  • l’approccio sostenibile e la qualità del vivere
  • la riciclabilità dei materiali
  • la semplicità di trasporto, montaggio e assemblaggio

Il sistema costruttivo dell’involucro è inteso come un sistema evoluto che viaggia sempre più verso l’industrializzazione del processo di costruzione; un sistema in cui la prefabbricazione è da intendersi come punto di partenza e non di arrivo, come semplice strumento da declinare verso le esigenze e le prestazioni richieste dal luogo in cui il modulo si inserirà. Inoltre si utilizzeranno diversi materiali e pacchetti costruttivi a seconda del luogo in cui il modulo andrà inserito, sempre mirati alla sostenibilità ambientale e al raggiungimento di una classe energetica di alto livello. Saranno scelti materiali a seconda delle tradizioni locali e delle fasce climatiche in oggetto.

Anche per questa ragione, vista la location “generica” da noi scelta per il concorso EcoLuoghi2011, ovvero la Brianza, con i suoi paesaggi molto peculiari e decisamente differenti tra loro (laghetti, colline, pianura, aree industrializzate, artigianali, aree di trasformazione, aree boschive) abbiamo voluto enfatizzare la filiera bosco-legno e le eccellenze del territorio brianzolo, puntando sia alle nuove che alle più storiche aziende che operano in questa zona, e quindi valorizzando il concetto di Km 0 e di filiera corta.

nuevo format

Uno dei principi fondativi del sistema architettonico è la modularità: si parte da un moulo-base (nuEvo) che può essere ampliato e aggregato in formule di differenti natura funzionale, più o meno complesse, che puntano alla generazione di un EcoVillage.
Al modulo base si può quindi aggiungere o modificare elementi risultando così componibile nello spazio e nel tempo, è un sistema con elevato potenziale di trasformabilità, che può assecondare facilmente le esigenze individuali. Si tratta di una pianificazione intelligente del territorio, che parte da singoli tasselli funzionali, che unendosi vanno a rispondere alle differenti esigenze dei territori in cui sono “ospitati”, generando anche una corretta pianificazione finanziaria (costruzione on demand) e non speculativa o troppo rischiosa per questi tempi.

Partendo da un modulo semplice, si può arrivare a realizzare una struttura complessa di unità abitative composte e nel tempo aggregare differenti unità funzionali, che completino l’esigenza diffusa che scaturisce da questo primo tassello.

Il concetto di componibilità e modularità è facilmente spiegabile con la serie di sviluppi e aggregazioni che può avere la piattaforma EcoVillage nel tempo. Un’abitazione che si può assemblare in diversi ambienti ed eventualmente modificarli nel tempo aggiungendo o sottraendo elementi.
Ad un nucleo-base vengono collegati altri elementi: l’abitazione “cresce” seguendo i bisogni di chi vi abita, soggiorna o lavora; il processo è reversibile: quando si necessita di minore spazio o cambiano le esigenze, gli elementi possono essere eliminati, modificati o se ne può cambiare la destinazione d’uso.

nuevo ecovillage

Il modulo si può evolvere in aggregazioni orizzontali e verticali, per formare unità abitative di dimensioni maggiori ed organismi edilizi nuovi.

nuevo rendering

Ciò che desideriamo realizzare è un nuovo approccio culturale, che risponda con soluzioni avanzate ai bisogni naturali dell’uomo e del suo vivere quotidiano.

Scarica la brochure completa del progetto

 


Previous Succ.
Rassegna stampa nuEvo Consulta e scarica i pdf della rassegna stampa nuEvo: Leggi tutto
28.06.12 – inaugurazione ufficiale dell'evento @ MAXXI Inaugurazione uficiale dell'evento presso il Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, alla presenza del Ministro Clini Leggi tutto
nuEvo al FESTARCH di Perugia Una sala gremita attendeva i risultati del concorso “Ecoluoghi 2011″, rivolto ad architetti e ingegneri invitati a pensare a una casa ecologica (monofamiliare di 45 mq), pensata, in un circolo virtuoso, per essere inserita in un p... Leggi tutto
Concluso il Consulto per la progettazione di case ecocompatibili Roma, 2 novembre 2012. La Giuria del Consulto, presieduta da Pio Baldi, Presidente della Fondazione Maxxi di Roma, ha concluso l’esame dei circa 50 progetti presentati da Architetti e Ingegneri per il Consulto “Eco_Luoghi 2011”. S... Leggi tutto
nuEvo tra i 10 vincitori del Progetto Eco_Luoghi 2011 Pubblichiamo di seguito la comunicazione ufficiale ricevuta dall'associazione Mecenate90 in merito al Progetto Eco_Luoghi 2011: Leggi tutto
Copyright © 2012 nuEvoformat | Sering Srl | Mail : sering@seringsrl.it | P.IVA: 02280620960
Design by e-venti.com | Prisca Design